fbpx

Verso la ripartenza: come attrezzarsi con le telecamere termiche

Le prime certezze

La data del 3 maggio 2020 sembra essere quella più plausibile per la ripartenza dell’Italia post emergenza Covid. I contagi stanno iniziando finalmente a calare, le strutture sanitarie si sono attrezzate per reggere il colpo e le persone hanno imparato le regole basilari di igiene e distanziamento sociale. Ci sono tutti i presupposti per non prorogare oltre e iniziare a pensare a riprendere le proprie attività lavorative, per scongiurare ulteriori ripercussioni rispetto alla grave crisi economica che un fermo totale di più di due mesi ha provocato.

Non potrà essere possibile però riaprire e basta. Le notizie si stanno rincorrendo in queste ultime ore e le direttive ufficiali non sono ancora state definite, ma l’INAIL ha diramato un documento per dare le prime indicazioni ai datori di lavoro, quelle da cui non si potrà prescindere per iniziare a rendere accessibili i luoghi di lavoro ai dipendenti. Ve lo rendiamo disponibile cliccando qui.

Le nuove telecamere essenziali

La certezza sembra per ora essere una: tutto dovrà passare attraverso la misurazione della temperatura corporea di clienti e dipendenti, per costituire una prima discriminante per l’accesso ai locali e per individuare subito situazioni potenzialmente critiche. Per farlo, sarà necessario attrezzarsi con telecamere a rilevazione termica che, ne siamo certi, nei prossimi mesi compariranno un po’ ovunque. Noi di Uniontel ve ne proponiamo due modelli.

iAccess ScanFace

Il primo è iAccess ScanFace , una soluzione per accedere in sicurezza agli ambienti lavorativi e non, pensata per la particolare situazione che stiamo vivendo e per i futuri controlli che saranno necessari. iAccess ScanFACE è un terminale touchless di controllo accessi con verifica della temperatura cutanea, della presenza della mascherina e di riconoscimento del volto in generale. Dotato di relè apri porta, è disponibile nella versione con staffa da parete o staffa tubolare ideale per essere installato su tornelli e varchi motorizzati.

In questo breve video una presentazione del prodotto:

Le soluzioni Hikvision

Hikvision invece propone una gamma di telecamere termiche per la rilevazione delle temperature in grado di rispondere a diverse esigenze e a diversi target di clientela, dalle installazioni più semplici a quelle più grandi e complesse. Le telecamere termiche Hikvision sono dispositivi realizzati con tecnologia intelligente. Grazie alle funzionalità avanzate dell’algoritmo Deep Learning e alla analisi termografica, le telecamere Hikvision sono in grado di individuare fino a 30 volti contemporaneamente, leggere le temperature con una accuratezza fino a ±0.5℃ e intercettare le temperature anomale dei soggetti in movimento in pochi secondi e in completa sicurezza per gli operatori addetti al monitoraggio.

Vi proponiamo un video anche per questa tipologia di prodotti:

Giova ricordare che queste attrezzature beneficiano del credito d’imposta del Governo del 50% della spesa sostenuta (fino a 20mila euro), per cui mettersi in regola è ancora più conveniente.

Se avete bisogno di informazioni, di una progettazione ad hoc per la vostra azienda o di un preventivo, contattateci. Il tempo per mettersi in regola c’è, è necessario essere pronti per evitare di dover procrastinare oltre i tempi di ripresa delle attività.