Sono passati 49 anni dalla prima email della storia. Fu inviata dal programmatore Ray Tomlinson nel 1971 e come spesso accade nacque per sopperire a una mancanza. All’epoca, i giganteschi calcolatori che occupavano stanze intere erano sicuramente all’avanguardia per il momento storico ma presentavano un limite: potevano contenere dei messaggi, ma non scambiarli tra loro. Quanto scritto rimaneva nella memoria del computer e per leggerlo bisognava fisicamente recarsi vicino alla macchina. Non certo la cosa più comoda del mondo.

Read More